Visitatori
319306
Comune
Tipo
Prezzo
Agenzia
Plusvalenza

La Legge Finanziaria del 2006 ha introdotto, con riguardo alle plusvalenze immobiliari, la facoltà per il cedente di richiedere al notaio rogante, all'atto della cessione, l'applicazione di un'imposta sostitutiva dell'imposta sul reddito pari al 12,50%. Tale percentuale è elevata al 20% per i contratti stipulati a decorrere dal 3 ottobre 2006. La disposizione che riguarda le cessioni effettuate a decorrere dal primo gennaio 2006,si riferisce alle plusvalenze realizzate nelle seguenti ipotesi:
cessioni a titolo oneroso di beni immobili (fabbricati e terreni agricoli) acquistati o costruiti da non più di 5 anni, comprendenti altresì le cessioni a titolo oneroso di immobili ricevuti per donazione ed in tal caso il predetto periodo di 5 anni decorre dalla data di acquisto da parte del donante. Sono escluse le cessioni di immobili acquisiti per successione e quelle di unità immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso fra l'acquisto o la costruzione e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari;
cessioni a titolo oneroso di terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria secondo gli strumenti urbanistici vigenti al momento della cessione, comunque acquisiti e a prescindere dalla durata del possesso. Si precisa che per effetto di successive modifiche apportate alla legge, a decorrere dal primo gennaio 2007 è esclusa l'applicazione dell'imposta sostitutiva sulle plusvalenze derivanti dalle predette cessioni di terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria. La tassazione sostitutiva comunque non si applica alle plusvalenze succitate se le stesse costituiscono redditi di capitale ovvero se sono conseguite:
  • nell'esercizio di arti o professioni
  • nell'esercizio di imprese commerciali o da società in nome collettivo ed in accomandita semplice
  • in relazione alla qualità di lavoratore dipendente
La legge prevede altresì che il Notaio, ricevuta espressa richiesta da parte del cedente, applichi sulla plusvalenza l'imposta sostitutiva e provveda al versamento della stessa, ricevendo la provvista dal venditore; il Notaio inoltre è tenuto a comunicare all' Agenzia delle Entrate i dati relativi a dette cessioni.  

AVVERTENZE :
I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali. Si declina ogni responsabilità per errori e/o omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute.

Powered by Graphite