Visitatori
309617
Comune
Tipo
Prezzo
Agenzia
I mutui per la casa

Frequentemente accade che, per l'acquisto di una casa, si ricorra all'accensione di un mutuo; è bene pertanto sapere che è possibile portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi (almeno in parte) gli interessi passivi e gli oneri accessori pagati e derivanti dai mutui stipulati esclusivamente per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione dell'abitazione principale.

Il mutuo rientra nell'ambito dei cosiddetti "contratti a prestazioni corrispettive" ed è un finanziamento a medio-lungo termine destinato all'acquisto di un immobile, nuovo o usato. E' generalmente garantito da un'ipoteca ed è rimborsabile mediante un piano di ammortamento prestabilito nell'atto di stipula notarile.

Il contratto di mutuo è disciplinato nel Codice Civile all'articolo 1813 ove si afferma che esso è un contratto con il quale una parte, detta mutuante, consegna all'altra parte, detta mutuataria, una certa somma di denaro e quest'ultima si obbliga a sua volta a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità.
Affinchè sia definito "mutuo" il prestito deve necessariamente essere garantito da un'ipoteca sull'immobile con un regolare atto notarile, altrimenti siamo in presenza di un normale e semplice prestito di denaro.

Di seguito indichiamo i documenti necessari alla richiesta di mutuo.

DOCUMENTI RELATIVI ALL'IMMOBILE
  • Atto di provenienza
  • Planimetria catastale
  • Visura catastale
DOCUMENTI RELATIVI AI RICHIEDENTI
  • Stato di famiglia
  • Certificato di nascita
  • Certificato di residenza
  • Documentazione reddituale

AVVERTENZE :
I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali. Si declina ogni responsabilità per errori e/o omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute.

Powered by Graphite